• notizie ed approfondimenti sulla procreazione assistita

Anno 2017

Arrivano i nuovi Livelli Essenziali di Assistenza - LEA

Il 12 gennaio 2017 il Ministro della Salute Lorenzin ha emanato i nuovi LEA . I Livelli essenziali di assistenza (LEA) sono le prestazioni e i servizi che il Servizio sanitario nazionale è tenuto a fornire a tutti i cittadini, gratuitamente o dietro pagamento di una quota di partecipazione (ticket)
Questo vuol dire che il Servizio Sanitario Nazionale si impegnerà a erogare gratuitamente i trattamenti di fecondazione assistita o dietro pagamento di un Ticket. Nei LEA verrà inserita anche la fecondazione eterologa aprendo prospettive di particolare interesse.

Clicca e leggi

Anno 2016

Regione Lazio e Fecondazione assistita
migliorano la qualità e la fruibilità dei servizi

Regione Lazio e fecondazione assistita convenzionata - Dott. Franco Lisi

Il 26 settembre la Regione Lazio con il contributo anche del Dott. Franco Lisi ha dato inizio alla istituzionalizzazione della fecondazione medicalmente assistita. Si prevede che nei prossimi mesi si potranno acquisire le convenzioni di 15 centri specializzati. Si tratta di una nuova ed importante prospettiva per la fecondazione assistita nella Regione Lazio cui il Dott.Lisi ha dato con entusiasmo il suo contributo di medico ginecologo esperto e certificato a livello internazionale .

Locandina dell'evento

Clicca e leggi l'articolo dell'ANSA

Fertility Day

Il Dott. Franco Lis i in occasione del Fertility Day effettuerà prestazioni gratuite. Per prenotarle chiama il numero 06 86094776

fertility-day-2016 - dottor franco Lisi

Il 22 settembre in Italia si celebrerà il Fertility day. Gli slogan lanciati dal Ministero della Salute hanno provocato nelle associazioni, comitati e nel web una serie infinita di commenti negativi. Gli slogan del ministero della salute “ La bellezza non ha età, la fertilità si” oppure “ il rinvio della maternità porta al figlio unico. Se arriva” sono stati giudicati offensivi e ai confini del bullismo mediatico. In ogni caso la campagna mediatica ha avuto il suo effetto e ha portato a conoscenza della popolazione i concetti che l’Italia è un paese a bassissima natalità, che la fertilità non è infinita e con il passare degli anni decresce e che è un bene che va fortemente tutelato.

Clicca e leggi Campagna del Ministero della salute

Il Virus Zika mette a rischio la gravidanza ed il neonato

virus zika e gravidanza - dottor franco Lisi

Il virus Zika è un microrganismo che viene trasmesso all’uomo dalla puntura delle zanzare Aedes aegypti negli ambienti equatoriali e le Aedes albopictus(zanzara tigre) negli ambienti temperati.
Il virus è diffuso nelle aree equatoriali dei 3 continenti e ci sono probabilità che le aree interessate aumentino. Per un aggiornamento continuo della diffusione del virus consigliamo di controllare il sito del European Centre for Disease Prevention and Controla.

Ci sono evidenze che se l’infezione è contratta dalla madre durante il primo o secondo trimestre di gravidanza può causare un aumentato rischio di microcefalia e di danni al Sistema Nervoso Centrale del Neonato.

Attenzioni da osservare

Tutte le donne in gravidanza devono evitare l’esposizione al rischio del morso della zanzara evitando viaggi nelle zone a rischio.
Le donne che sono state nelle zone a rischio devono evitare la gravidanza e quindi anche la riproduzione assistita nei 5 mesi successivi.

Trapianto di utero

trapianto di utero tentato

Il primo trapianto di utero è stato eseguito a febbraio negli Stati Uniti in una clinica di Cleveland. L’utero è stato prelevato da un cadavere e a ricevere l’utero è stata una donna di 26 anni. La Cleveland Clinic, in Ohio, due settimane dopo ha reso noto che la paziente ha sviluppato complicanze e, per questo, l'équipe medica ha dovuto rimuovere l'utero impiantato.

Clicca e leggi la notizia

E’ nato Tobia Antonio
il figlio di Niki Vendola da maternità surrogata

maternità surrogata nichi vendola è papà

Il 26 febbraio in una clinica californiana è nato il figlio di Niki Vendola e del suo compagno, l’italo-canadese Eddy Testa. Il figlio è stato concepito e la gravidanza ‘portata avanti con la tecnica della maternità surrogata. La notizia della nascita è arrivata in un momento in cui è forte in Italia il dibattito sulle unioni civili e sulla maternità surrogata. L’onorevole Vendola in mancanza di una legge in Italia si vedrà riconosciuta la paternità solo all’estero.

Clicca e leggi la notizia

Utero in affitto: reato anche all'estero

Utero in affitto: reato anche all'estero

La fecondazione non è uguale per tutti:
le coppie del Sud costrette a pagare

la fecondazione assistita si paga al sud

I problemi economici e la crisi che affligge l’Italia si osservano anche nella fecondazione assistita. In alcune regioni i trattamenti di fecondazione assistita sono semi-gratuiti, in altre si paga tutto. In Italia le regioni del sud stanno togliendo il trattamento gratuito per i propri residenti. Si assisteva da anni a una migrazione delle regioni del sud verso le regioni del nord nei centri convenzionati e la regione di partenza normalmente rimborsava alla regione di arrivo. Questo è finito : le regioni Puglia e Campania hanno detto no al rimborso fuori regione e anche il Lazio sembra su questa strada.

Clicca e leggi la notizia

Rimborsabilità della fecondazione assistita:
dalla Campania alla Sicilia aboliti i rimborsi

la fecondazione assistita non è rimborsabile

Alcune regioni del sud Italia si sono dette non più disponibili a rimborsare più la fecondazione assistita, in particolare la Puglia, Calabria, Sicilia e Campania. Non é ancora chiara la situazione nel Lazio. I dirigenti della regione Lazio non hanno ancora preso una decisione definitiva. C’è poi un’altra situazione in cui viene rimborsata l’omologa ma non l’eterologa come in Piemonte e Lombardia. Questa situazione poco chiara configura di nuovo il fatto che l’Italia è costituita da 20 repubbliche della salute.

Clicca e leggi la notizia

Corte Europea di Strasburgo e Fecondazione assistita:
"Il divieto di ricerca sugli embrioni stabilito dalla legge 40 del 2004 non viola diritti umani"

Corte Europea di Strasburgo e Fecondazione assistita 2015

La Corte di Strasburgo ha ribadito il divieto alla ricerca sugli embrioni così come stabilito dalla legge 40 del 2004 che in Italia regolamenta la riproduzione assistita. La persona ricorrente alla corte di Strasburgo era Adele Parrillo, vedova di uno dei deceduti nell'attentato di Nassiriya. La donna si era rivolta nel 2011 alla corte di Strasburgo per avere l’autorizzazione a donare i propri embrioni congelati ai fini della ricerca scientifica. La ricerca scientifica sugli embrioni è vietata dalla legge 40 del 2004.

Clicca e leggi la notizia

Le nuove linee guida per la fecondazione assistita,
ma anche per la fecondazione eterologa

nuove linne guida per la fecondazione eterologa

i trattamenti a carico del Servizio Sanitario Nazionale

Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin sembra aver preso a cuore la situazione della Riproduzione Assistita in Italia. Il primo luglio 2015 il Ministro ha firmato le nuove linee guida della legge sulla fecondazione assistita. Saranno così date indicazioni sull’accesso alla fecondazione eterologa. Inoltre altra ottima notizia, le tecniche di fecondazione assistita saranno inserite nei LEA ( Livelli Essenziali di Assistenza ). I Livelli essenziali di assistenza (LEA) sono le prestazioni e i servizi che il Servizio sanitario nazionale è tenuto a fornire a tutti i cittadini, gratuitamente o dietro pagamento di una quota di partecipazione (ticket).

Clicca e leggi la notizia

Fertilità, Ministro Lorenzin presenta Piano nazionale

"Difendi la tua fertilità, prepara una culla nel tuo futuro”

Giornata Nazionale della fertilità

Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha emanato il piano della fertilità e istituito il Fertility day che sarà celebrato il 7 maggio. Il provvedimento si è reso necessario visto il notevole calo della fertilità e della natalità in Italia.

Clicca e leggi la notizia

Franco Lisi - docplanner.it

CASA DI CURA VILLA MAFALDA,
V. M.TE GIOIE 5 - 00199 ROMA
Telefono: 06 86094776
Cellulare: 347 2684486
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

numero verde fecondazione assistita roma