• rischi legati alla pma

Rischi per la donna e per il nascituro legato alla PMA

Rischi legati alla PMA roma

La maggiore complicanza della riproduzione assistita é la gravidanza multipla. Già negli anni pionieri della fertilizzazione in vitro si comprese che l'aumento del numeri di embrioni trasferiti aumenta le percentuali di successo ma ben presto ci si rese conto dell'aumento dell'incidenza di gravidanze multiple e a volte supermultiple. Pertanto si cominciò a limitare il numero di embrioni da trasferire: il  numero ottimale fu individuato in 3 per lo stadio di embrione e 2 per lo stadio di blastocisti; in alcuni paesi questo numero é fissato dalla legge che regolamenta la riproduzione assistita, in tutti i paesi comunque é regolamentato dalla evidenza scientifica e dal buon senso dall'esperienza degli operatori..

Nella tabella successiva si osserva l'incidenza di gravidanze multiple in Italia nel 2008 nelle gravidanze ottenute con fecondazione assistita. Come si può osservare ci sono anche 4 gravidanze quadrigemine: essendo in vigore la legge 40 che proibisce il trasferimento di più di 3 embrioni di deve ipotizzare che le gravidanze quadrigemine siano il frutto di una divisione di un embrione in utero con il meccanismo dei gemelli identici.

Genere di parto Numero di nati vivi N° nati vivi pretermine % nati vivi pretermine
Parti singoli 4.758 452 9,5
Parti multipli 3.097 1.775 57,3
di cui parti gemellari 2.612 1.331 51
di cui parti trigemellari 481 440 91,5
di cui parti quadrupli 4 4 100

Esistono poi delle complicanze minori che enunciamo di seguito.

Rischi legati alla PMA roma

Complicanze per la madre

  • La Sindrome da iperstimolazione ovarica (OHSS) è una potenziale complicanza della stimolazione ovarica che si può verificare durante o successivamente al trattamento delle pazienti sottoposte a stimolazione ovarica ( stimolazione follicolare multipla ) per il trattamento della sterilità.Forme gravi di OHSS che richiedono l'ospedalizzazione della paziente si verificano in una percentuale di casi che va dallo 0,5 al 5,0% dei cicli di stimolazione follicolare per fecondazione in vitro e sono quasi sempre accompagnate all'instaurarsi della gravidanza.
  • • Possono insorgere delle complicanze infettive pelviche nella sede del prelievo ovocitario anche se sono complicanze rarissime.
  • Emorragie conseguenti al prelievo ovocitario: piccoli sanguinamenti che si risolvono nel giro di pochi minuti sono mediamente frequenti, rarissime sono le complicanze emorragiche che richiedono la laparatomia esplorativa (nella casistica personale del Dott. LISI vi è stato 1 solo sanguinamento importante in 25 anni che ha richiesto la riapertura dell’addome).
  • Gravidanza extrauterina, é una complicanza rara ma possibile soprattutto quando si esegue la fertilizzazione in vitro in pazienti con patologia tubarica.

Complicanze per il feto/neonato

Esistono per il feto i problemi legati alla prematurità soprattutto nelle gravidanze multiple, ma si nota però una netta riduzione delle complicanze genetiche e malformative, come asseriscono gli studi che anno seguito nel tempo i nati da fertilizzazione in vitro ( follow up ).

Franco Lisi - docplanner.it

CASA DI CURA VILLA MAFALDA,
V. M.TE GIOIE 5 - 00199 ROMA
Telefono: 06 86094776
Cellulare: 347 2684486
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

numero verde fecondazione assistita roma